Chiacchiere o bugie

Le chiacchiere o bugie, come preferite chiamarle mi sono sempre piaciute, ne ho provate parecchie ricette, poi un’amica che avevo conosciuto sul Cook e che stimo moltissimo, Claudia,del blog.6manincucina   bravissima in tutto 🙂 ha postato la ricetta segreta di sua mamma.
Che dire sono fantastiche croccanti anche il giorno dopo ( ammesso che ne rimangano ahahha)profumate veloci da fare e …siete ancora qui??? Correte in cucina ad impastare!!!

20150208_153855bugie2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti
300 g farina 00
1 tuorlo
1 albume
10 g burro
10 g zucchero
semi di vaniglia (o  1 bustina di  vanillina)
1/4 di cucchiaino di lievito paneangeli
110 g moscato d’Asti
1/2 cucchiaio di grappa
1 pizzico di sale
Zucchero a velo

Olio di arachide per friggere

Procedimento con il bimby

Montare l’albume con farfalla a temperatura 37° e vel 4 per circa 3 minuti, mettere da parte.
Inserire nel boccale il moscato, la grappa, il burro e lo zucchero 5 minuti 60° vel 1, togliere e far intiepidire.
Mettere nel boccale farina, tuorlo, vaniglia, lievito , portare a vel 5 e incorporare a filo il composto di moscato tiepido .L’impasto risulterà grumoso, aggiungere l’albume e lavorare a velocità spiga  per circa 1 minuto .Togliere e lavorare a mano  e formare una palla liscia.Far riposare almeno 1 ora.

Procedimento a mano

Montare l’albume e metterlo da parte,quindi scaldare leggermente il moscato insieme a burro, grappa e zucchero.Sulla madia fare la fontana con la farina,al centro mettere il tuorlo,la vaniglia e il pizzico di sale  ora aggiungere il composto di moscato tiepido e cominciare ad impastare, unire anche il lievito e per ultimo l’albume montato.Lavorare bene fino ad ottenere una palla, far riposare per almeno 1 ora.( nella pasta vedete i puntini della vaniglia)

PicMonkey Collage

 

 

 

 

Dividere l’impasto in 4 pezzi,   con l’aiuto della macchina per sfogliare ( io ho un’Imperia)  passare prima il pezzo di pasta nella prima tacca ( la più larga ) quindi nel quarto buco e poi nell’ultimo. Si otterranno delle sfoglie sottilissime, tagliarle dei rettangoli e farli friggere in olio caldo a 160/170° per pochi secondi , scolarle, mettere ad asciugare su carta assorbente, spolverarle di zucchero  a velo. Sono più buone dopo qualche ora dalla cottura …se riuscite a resistere 🙂

 

More from zampineincucina

Crema catalana di David Podevilla

 Crema catalana  di David Podevilla, perché amo sperimentare e perché la mia...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.