Focaccia al formaggio di Recco, la versione casalinga.

Da buona genovese amo la focaccia al formaggio  di  Recco.


Recco è una cittadina  stupenda, incastonata tra i nostri monti e il mare.
Si narra che la focaccia al formaggio sia stava “inventata” dalla popolazione che fuggi’ dalle incursioni dei Saraceni rifugiandosi nell’entroterra.  Avendo a disposizione farina acqua olio e formaggetta crearono questa focaccia che poi fu cotta su pietra d’ardesia.

Nell’ 800 veniva servita solo in occasione del giorno dei morti, ma nel ‘900 venne poi servita normalmente. I turisti poi ne decretarono il successo. Ancora oggi una capatina a Recco per la focaccia è d’obbligo 🙂
Per farla servono pochi ingredienti,acqua, farina, olio extra vergine, crescenza. Non ci va la Presciuseua, non serve yogurt, serve solo la crescenza.

La pasta deve essere tirata con le mani, con i pugni sotto cercando di allargarla  fino a farla diventare quasi trasparente.

 

Ingredienti per la focaccia al formaggio di Recco casalinga

  • 300 gr farina 00
  • 90 gr di farina manitoba ( forte )
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 250 acqua fredda
  • 600/700gr di crescenza
  • sale qb
  • Olio Evo

Uso come testo  le 2 placche del forno

Procedimento per la focaccia al formaggio di Recco home made

Setacciare la farina e impastarla con l’acqua l’olio e il sale, lavorarla fino ad ottenere un panetto morbido, (potrebbe servire acqua in più o in meno, dipende da quanta ne assorbe la vostra farina) vi consiglio di aggiungere i primi 200 gr subito e poi di vedere quanta ne occorre.

Questa pasta la adopero per tutte le mie torte salate, è ottima

Lavorare fino ad ottenere un composto liscio e  morbido,formare la palla, che andrà fasciata con pellicola e messa a riposare in frigorifero per almeno 3 /4 ore.

Io la faccio la mattina per la sera o viceversa, questo riposo permette all’impasto di essere molto elastico che è la caratteristica necessaria per la riuscita della sfoglia.
Se non si ha tempo un metodo veloce che ho imparato è quello di mettere la pasta sulla spianatoia, nel frattempo far bollire dell’acqua in una pentola, buttare l’acqua asciugare velocemente la pentola e capovolgerla sulla pasta, lasciare così per 30 minuti un’ora. L’impasto risulterà molto elastico ve lo garantisco!

Spolverare la teglia con poca farina di semola.

Dividere l’impasto in 4  coprire con un canovaccio le tre palline.
Infarinare il piano di lavoro, con l’aiuto del mattarello assottigliare la pasta poi sollevarla e mettere i pugni sotto al centro, farla ruotare e contemporaneamente tirare con le mani dal centro verso l’esterno ,fino ad ottenere una sfoglia sottilissima quasi  trasparente.

PicMonkey Collage

 

 

 

 

 

 

Appoggiare la sfoglia  bella tesa sulla placca facendo uscire i lembi.
Con le mani tagliare a pezzi il formaggio e disporlo sulla sfoglia.
Tirare un’altra sfoglia e disporla sopra, sigillare i bordi passando il mattarello sulla teglia e schiacciando  si chiuderà e taglierà da sola.

Focaccia al formaggio

 

 

 

 

 

 

Ora…stracciare la sfoglia ( lo so era cosi carina e precisa ,ma bisogna proprio farlo). Servirà per fare in modo che la sfoglia non gonfi.

Fare un  giro d’olio e salare un po’

Scaldare il forno alla massima potenza e infornare.

comesifalafocacciaalformaggio

 

 

 

 

 

 

E’ cotta quando è bella dorata ci vogliono circa 10 minuti.

NON cuocela troppo, la sua caratteristica è che deve rimanere molto morbida, non secca.

Ricordatevi che nella focaccia al formaggio NON va il lievito.
E ora gustatevela, con una bella birra o con un bel bicchiere di vino bianco, è davvero una prelibatezza!!!

focaccia al formaggio di recco

 

More from zampineincucina

Preparato per cioccolata calda

Il preparato per cioccolata calda è comodissimo,soprattutto in caso di attacchi improvvisi...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.