Pasta Sfoglia di Luca Montersino, successo garantito

Per la pasta sfoglia, seguo la ricetta di Luca Montersino, è profumata, buona, friabile, e alla fine vi dirò, persino semplice e per me divertente e antistress.
pastasfogliadiLucaMontersino
Vero che ci vuole tempo per farla, per i riposi in  frigo, ma basta, una volta che si fa, fare la dose intera, congelarla e all’occorrenza scongelarla e cuocerla.
Naturalmente  il mio prode aiutante Fresco,  mi aiuta sia per i passaggi per i riposi che per la surgelazione.
Credo che la millefoglie sia la torta che mette tutti d’accordo, meno scenografica che le torte in pasta di zucchero, ma una delizia e con questa sfoglia vi assicuro che noterete la differenza.
Potrete usarla sia nelle preparazioni dolci come la millefoglie o la diplomatica ad esempio che per salatini e stuzzicchini per i vostri ospiti.
Una grande soddisfazione quando cuoce vedere come una sfoglia sottile si gonfi e diventi cosi’ friabile …non vi resta che provare 🙂

Ingredienti per la pasta sfoglia

Ingredienti per il panetto

  • 440 gr di farina 00 forza 210/230
  • 1,5 kg di burro ( io compro quello tedesco che per queste preparazioni è ottimo)

 Per il pastello

  • 1,060 kg di farina 00
  • 30 gr di sale
  • 660 gr di acqua

 

Procedimento per realizzare la pasta sfoglia

Per il panetto:
impastare velocemente senza lavorarli troppo, la farina con il burro, formare un panetto quadrato e metterlo in frigo per 1 ora.

Per il pastello:

impastare tutti gli altri ingredienti per qualche minuto , fino ad ottenere un composto liscio, dare una forma quadrata e mettere in frigo per almeno 30 minuti coperto con pellicola.

 

Togliere dal frigo il panetto di burro sistemarlo sopra un foglio di carta forno, coprirlo con pellicola o carta forno e con l’aiuto del mattarello picchiandolo da sopra dare una forma rettangolare  (  in questo modo il burro diventerà più plastico).
Metterlo in planetaria con la farina ( utilizzare la foglia) e lavorarlo fino a quando la farina sarà ben assorbita.
Posizionarlo di nuovo sulla carta forno,coprirlo con altra carta appiattirlo per bene e posizionarlo di nuovo in frigo o in Fresco  per 1 ora.
Passato questo tempo riprendere il foglio di burro e farina, spezzarlo in più parti e metterlo di nuovo in planetaria con la foglia (passaggio che serve per rendere il composto di nuovo plastico)il tempo necessario per compattare di nuovo tutto.
Posizionare il composto su carta forno e cercare di dare una forma regolare e tutta della stessa altezza, formando un rettangolo che dovrà avere la lunghezza uguale alla sfoglia che faremo

Stendere la pasta  in un rettangolo, posizionare il burro, dare le stesse misure di larghezza del nostro impasto, chiudere le due estremità della pasta chiudendo il panetto ma NON sovrapporre i lembi.
Col mattarello dare dei colpetti e appiattire,tirando a forma di rettangolo.
In tutti i passaggi è fondamentale che abbiate sempre la parte aperta della sfoglia davanti a voi e i lati sempre con la parte chiusa.

Fare una piega a tre. Stendere di nuovo sempre prima dando dei colpetti col mattarello e dare una piega a 4.

Mettere la sfoglia in frigo coperta con pellicola per circa 1 ora. Quindi tirarla fuori e ripetere le pieghe prima a 3 poi a 4.


Per utilizzare la sfoglia bisogna farla riposare almeno 1 ora in frigo ma è proprio il minimo, vi consiglio un bel riposo, anche di una notte.


ricettapastasfoglia

Vi metto il Video di Luca Montersino nel caso non mi fossi spiegata bene, ma comunque vedere le cose credo serva sempre 🙂

 

 

 

 

 

Tags from the story
, ,
More from zampineincucina

Rotolo di pollo

Il rotolo di pollo è comodissimo,copiatissimo dal famoso Bon roll,ma fatto in...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.