Taglierini al profumo di mare

Taglierini al profumo di mare.
Un’estate calda come questa rimarrà nei ricordi di tutti! In tanti ci siamo consolati al mare, con un bel bagno e dopo… e dopo a cena  questi meravigliosi taglierini!  Velocissimi da fare, sprigionano un profumo e un sapore intenso in conclusione di una bella giornata sono il piatto ideale.
Un piatto unico che soddisfa e mette il buon umore, poi insieme ad una bella compagnia e del buon vino è il massimo!!
Taglierini al profumo di mare

Ingredienti per i Taglierini al profumo di mare per 4 persone

  • 250 gr di taglierini
  • 8 gamberoni
  • 2 calamari
  • 1 kg di cozze
  • 1 retina di vongole veraci
  • prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 scalogno
  • 3/4 pomodorini
  • olio extra vergine
  • sale fino

Procedimento per i taglierini al profumo di mare


Premetto che sembra lunghissimo ma non lo è 🙂

Pulire i molluschi richiede un po’ di tempo ma è necessario, ci sono poche cose sgradevoli quanto mangiare e sentire la sabbia sotto i denti!

Vi spiego come faccio io:

fondamentale però è che le cozze e le vongole che si utilizzano siano fresche e ben chiuse. Quelle danneggiate o aperte vanno eliminate.

Le vongole richiedono più tempo e attenzione, per prima cosa bisogna  iniziare a prepararle prima, almeno 2/3 ore diciamo ( anche se a me è capitato di farle in mezz’ora e mi è andata bene).
Serve un contenitore di vetro o trasparente, quindi si mettono le vongole si coprono di acqua fresca e sopra si sparge un pugnetto di sale fino. Si lasciano così per almeno mezz’ora e poi si cambia l’acqua e si ripete l’operazione per 3/4 volte. Di solito sul fondo si vede la sabbia, per questo il contenitore deve essere chiaro, vedrete che alla fine sarà bello pulito.
Per sicurezza, io dopo le metto nel lavello e faccio un’ulteriore passaggio che mi è stato insegnato: sbatto le vongole (con delicatezza mi raccomando!!) sulle pareti del lavello ,le vongole che si aprono sono da buttare.
Le cozze, invece, basta pulirle bene con una paglietta sopra e poi eliminare il bisso (il filamento laterale)  tirandolo da una parte all’altra fino a strapparlo. Lavarle e sciacquarle.
Pulire i calamari , separando le teste dai tentacoli e lavarle bene.
I gamberoni vanno sciacquati bene basta solo tagliare le zampette e piegando la testa verso il basso, eliminare il filino nero dell’intestino che si vede tra testa e corpo tirando con delicatezza.
Ne terremo da parte 4, che  puliremo togliendoli dal carapace e eliminando il filino.
Ora abbiamo tutto pronto e fare i nostri taglierini sarà un gioco 🙂

In una larga padella mettere  un filo di olio, metà delle cozze pulite  e i gambi del prezzemolo lavato e l’aglio a fettine, coprire con un coperchio e a fiamma alta farle aprire. Togliere da fuoco, pulirle eliminando il guscio e tenere da parte filtrare il loro liquido di cottura e tenere anche quello.
Lo stesso procedimento vale anche per le vongole
Tagliare a pezzettini i gamberoni sgusciati e tenere la loro testa da parte.

1 Ora tutto è pronto quindi si può procedere velocemente, mentre l’acqua sta per arrivare a bollore mettere sul fuoco una larga padella, quando è calda aggiungere un giro d’olio,
2 quindi le teste dei gamberoni schiacciandole bene aiutandovi con un cucchiaio di legno, pochi minuti e le potete togliere.
3 Ora aggiungete lo scalogno tritato, i tentacoli tritati del calamaro e le teste tagliate a striscioline, 5 minuti e potete aggiungere i pomodorini a pezzi i gamberoni tritati,
4 le cozze pulite e le vongole, fate saltare, aggiungete le vongole e i muscoli ancora col guscio  coprite con un coperchio,All’ultimo minuto unite i gamberoni interi.
Collage taglierini al profumo di mare
Buttate la pasta che cuocerà in pochissimo tempo essendo fresca, scolatela ancora un po’ al dente e fatela saltare a fuoco vivace insieme al sugo.
Una spolverata di prezzemolo e aglio tritato( poco e senz’anima) e il vostro piatto è pronto.
Giuro che  il tempo impiegato scrivere questa ricetta è stato molto più lungo del tempo della sua preparazione…non spaventatevi e provate!!!

N.B. Se la pasta vi sembra asciutta mentre la saltate, aggiungete l’acqua filtrata delle cozze e delle vongole tenuta da parte

 

 

 

More from zampineincucina

Spaghetti quadrati di kamut integrale

Per la serie le prove continuano, ecco gli spaghetti quadrati di kamut...
Read More

14 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.