Crema gianduia di Luca Montersino

Crema gianduia  di Luca Montersino…, mi piacciono molto le sue ricette, provare la sua crema gianduia era obbligatorio,tra l’altro è velocissima, rimane molto morbida si conserva molto bene fuori dal frigo e sa molto di nocciole…insomma mi è piaciuta moltissimo credo si sia capito 🙂

10414895_435331663289157_7641525194303310614_n

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ingredienti
500 gr di cioccolato al latte ( lui ha usato al maltitolo , io normale)
450 gr di pasta di nocciole ( cliccate qui per la ricetta)
65 di burro liquido ( cliccate qui per la ricetta)
65 di olio di riso
20 gr di cacao amaro
1/2  bacca di vaniglia

 

Procedimento
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde o come ho fatto io con il bimby mettere il cioccolato a pezzi , tritarlo a  vel 7/8 per qualche secondo , impostare la temperatura a 50° per 3 minuti , poi raccogliere con la spatola eventuali pezzettini di cioccolato e continuare la cottura, 4 minuti 50°.
A questo punto mettere il cioccolato sciolto in un contenitore di vetro, unire a questo il burro liquido, poi la pasta di nocciole, i semini della bacca di vaniglia, il cacao, con una frusta mescolare quindi aggiungere l’olio di riso. Preparare un contenitore con acqua e ghiaccio e metterci all’interno la ciotola di vetro che contiene la crema gianduia e mescolare bene stando attenti ai bordi che non si raffreddi troppo il cioccolato, si dovrà arrivare ad una temperatura di 22 gradi, togliere dal bagnomaria e invasare in vasetti sterilizzati con capsula sterilizzata. Andranno messi in frigorifero per circa 15/20 minuti   a cristalizzare.
Tenere in dispensa…non durerà molto 🙂
Volendo si può aggiungere prima di invasare della granella di nocciole ben tostate.

 

More from zampineincucina

Pronti?Cheese…

Pronti?Cheese… si perchè la  guardate e il sorriso spunta, poi la gustate...
Read More

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.