Pasta matta, una base perfetta per dolci e salati

Pasta matta, la base di quasi tutte le mie torte salate, della focaccia tipo Recco, delle focaccine  e anche del mio strudel.
Una ricetta povera,  si fa credo in ogni famiglia Ligure, é  proprio LA BASE classica.

Farina, acqua e olio. Cosa la rende per così  buona? È  facilissima da fare, si presta a dolci e salati, è  elastica e anche light, cosa si può  volere di più?

Nelle torte salate la pasta matta diventa quasi una sfoglia,  basta tirarla bella sottile e allargarla  con le mani, sovrapporre più  strati stando attenti a ungere tra una sfoglia e l’ altra per vederla poi in cottura separarsi e creare l’ effetto  pasta sfoglia. È  solo più  leggera.

Ci sono molte ricette, chi la fa con sola Manitoba, io preferisco metterne solo un 30% perché una volta cotta se è  solo Manitoba ma sento diversa.
Mia mamma, mia nonna avevano 1 farina sola, la facevano con quello che c’ era, ora abbiamo molta scelta, io mi trovo bene con le mie dosi e ormai le tengo così.

Ingredienti  per la pasta matta

  • 70 gr di farina 00
  • 30 gr di farina manitoba
  • 1 cucchiaio si olio extra vergine di oliva
  • 50 gr di acqua fredda
  • Poco sale

Procedimento per la pasta matta

  1. In un impastatore o a mano o nel Bimby,  il procedimento è  semplice e veloce.
  2. Unite tutti gli  ingredienti  e impastateli velocemente.
  3. Ora avete due possibilità, il riposo per renderla elastica è  fondamentale.  Potete avvolgerla  con la pellicola e riporla in frigo per almeno un paio di ore o  potete usare il mio trucchetto.
  4. Preparate la pasta, mettetela su un piano, prendete una pentola, mettete al suo interno 2 dita di acqua e portatele a bollore.  Buttate l’ acqua, asciugate velocemente  la pentola e capovolgetela  sulla pasta. Lasciatela così  fino a quando non si raffredda.
  5. Avrete una pasta perfetta in poco tempo
  6. Un ulteriore passaggio che faccio a volte almeno 1 ora prima di stenderla la porziono a palline, mi ungo leggermente le mani e ungo la superficie delle palline, copro con pellicola a faccio riposare

Non vi resta che provarla, se guardate sopra vi ho messo tutti i link con le ricette in cui la uso e le dosi corrette per ognuna di esse.

Spero vi piaccia come piace a me!

 

 

 

More from zampineincucina

Tutorial per torte palloncino. Come fare la torta salata genovese.

Tutorial  per  torte palloncino perchè a Genova, questo tipo di torte salate,...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.