Marmellata di arance amare, davvero buona

Marmellata di arance amare, io non la conoscevo, sarà perchè non mangio  marmellate e confetture, di solito le faccio per passatempo e poi le regalo, ma questa…questa ha una marcia in più, sì perchè non è troppo dolce.

marmellata di arance amare

 

A  gennaio sono andata a Arenzano, nel parco, tra un pavone l’altro, mi sono beccata pure l’oca che mi ha inseguita e sgridata perchè passeggiavo in casa sua 🙂 mi ha beccata più volte assicurandosi di prendere la pelle, perchè i jeans mi proteggevano troppo, che piccola peste 🙂
Comunque sono finita in un pezzo di giardino dove portano anche i cani a correre e che in realtà è un grande recinto pieno di alberi di arance, alberi bellissimi carichi di questi frutti arancioni grandi che vengono lasciati lì a marcire.
Un signore mi ha avvertito che erano arance amare che non si mangiano, ma che una signora di sua conoscenza faceva la marmellata

Potevo girarmi dall’altra parte??? Ma anche no, ho aperto la borsa, preso il mio sacchetto della spesa e raccolto le arance più belle e colorate, poi ho chiesto alle mie fidate amiche una ricetta testata.

Florinda mi è venuta in aiuto,fate un giretto sul suo blog Paste e Pasticci con Flo è bellissimo, beh in Sicilia le arance sono un must, e allora ecco qui, la mia marmellata di arance amare.
Ho fatto tanti bei vasetti, chissà, magari ad alcuni miei amici arriveranno come regalino di Natale belli infiocchettati. Se ci arriveranno, perchè l’ho assaggiata sui formaggi e il contrasto è delizioso!Ah e si vi piacciono le confetture con i formaggi, non perdetevi questa di cipolle 

Ingredienti per la marmellata di arance amare

  1. 2 kg di arance intere (dopo il trattamento quindi magari prendetene almeno 2,5 kg)
  2. 1,5 kg zucchero

Come si fa questa marmellata?

Per prima cosa lavate bene le arance, eliminando ogni residuo dalla buccia, poi con uno stuzzicadenti bucatele molte volte. Quindi  lasciatele a bagno per un paio di giorni e cambiate la loro acqua più volte.
Una volta fatto questo passaggio potete procedere.
Mettete le arance in una pentola capiente copritele di acqua e portate a bollore. Fate bollire per 5 minuti.

Trascorso questo tempo fate raffreddare il tanto che basta per poterle aprire e maneggiare senza bruciarvi. Io ho messo in  abbattitore:  abbattimento > frutta>intera tanto quanto mi bastava per poterle maneggiare.
Tagliate l’arancia a metà e eliminate semi. Le mie avevano anche dei filamenti molto duri, quindi con una pazienza che non so dove ho trovato, con l’aiuto di un coltello li ho eliminati.

Poi pesate, mettete  nel Bimby o in un cutter qualsiasi e frullate tutto.
Ora mettete tutto in una pentola e unite lo zucchero, si potrebbe fare pari peso, ma come vi dicevo io preferisco le cose non troppo dolci.

Florinda ha scritto di cuocere per 25 min, la mia ha cotto per 1 ora 15. a quel punto con la prova piattino andava bene.
La prova piattino consiste nel prendere una piccola quantità di marmellata e metterla su un piattino inclinato. Se scende velocemente deve cuocere ancora.
Vi dico però che 1 ora e 15 è troppo, l’ho scoperto a mie spese, perchè dopo aver invasato in vasetti sterili  e messo in abbattitore per creare il sottovuoto alla fine di tutto mi sono accorta che era durissima.

Quindi, vi consiglio al massimo 45 min di cottura, ma se vi succedesse come a me fate così.

Ho tolto tutto dai vasetti che ho di nuovo sterilizzato,  messo la marmellata di arance amare in una pentola e ho aggiunto acqua fino a farla diventare come desideravo, ho portato a bollore.

Dato che ho anche il rifrattometro ho controllato i gradi brix che erano 61 quindi per me era perfetta, ho invasato bollente, tappato con capsule nuove e messi in abbattitore per il sottovuoto per 1 ora.
Se non avete un abbattitore semplicemente mettete  i vasetti a testa in giù su una coperta  e lasciateli così fino a completo raffreddamento. Fondamentale però che la capsula quando la schiacciate non sia molle, deve esserci il sottovuoto, mi raccomando.

Vi dirò comunque che 1 vasetto di quella densa che sembrava una caramella è stata molto apprezzata dalla mia amica Loretta !

 

 

 

 

More from zampineincucina

Meringa francese

La meringa francese è semplice e ottima, io l’ho imparata da una...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.