Limoncello scientifico la ricetta super veloce

Conoscete il limoncello con metodo scientifico? No?
Dovete assolutamente correre ai ripari

Naturalmente il metodo non è mio, ma di Dario Bressanini.
Ho tutti i suoi libri e mi ci perdo volentieri, finalmente una persona che parla di cibo e che fa capire come si fanno le cose ma soprattutto,  perché è meglio farle in un modo piuttosto che in un altro.
Ho cambiato modo di pensare e di cucinare parecchie cose grazie a lui e ai suoi libri.
IO amo la carne e il suo libro “ La scienza della carne” mi ha aperto un mondo tutto nuovo, mi ha fatto capire errori che facevo e che molti fanno ancora. ma anche gli altri suoi libri, quello della pasticceria e quello delle verdure sono bellissimi e pieno di ottimi consigli!
MI piace soprattutto perché spiega le basi, imparate quelle una volta apprese delle conoscenze è bello giocare con le ricette che fanno parte del nostro modo di cucinare.
Questo è successo anche per il limoncello, lo facevo come tutti prima, 15 gg le scorze del limone nell’ alcool, poi preparavo lo sciroppo di acqua e zucchero e una volta filtrate le scorze li univo.
Poi ho visto un suo  video, lui ha anche un canale Youtube molto attivo e mi si è aperto un mondo:

Il suo interesse e curiosità stimola la voglia di provare.
Lui ha provato 3 tecniche  per fare il limoncello:

Scorze o zeste ( come preferite chiamarle) in infusione per 2 ore (sisi avete letto bene 2 ore) ma a temperatura controllata
Scorze in infusione per 1 giorno ( questa che vi propongo )
Scorze in infusione per 3 giorni.

Solo cambiando queste variabili e lasciando il resto tutto uguale, ha notato che il suo limoncello aveva gusto differente.

Queste le sue impressioni
1 giorno di infusione a T ambiente: dei tre era quello con un aroma che definirei più “fresco”, più vicino all’ aroma del limone intero.

3 giorni di infusione a T ambiente: aroma più “pieno”, con meno sentori “freschi”. Dei tre è il più simile a un limoncello commerciale.

2 ore di infusione a 50 °C: aroma e gusto più intenso dei tre.

Per ora ho scelto di provare quello a 1 giorno, la prossima volta che trovo dei limoni bio belli proverò quello a 2 ore, utilizzando il roner

Bene qui avete le dosi che ho utilizzato io. I miei erano 2 kg di limoni dai quali ho ricavato 162 gr di bucce.

In questo momento c’è il sambuco in fiore, approfitta

Ingredienti per il limoncello scientifico

  1.   160 gr di scorze di limone
  2.   400 gr di alcool a 95/96°
  3.   400 gr di acqua ( così è fortino, a me piace ma se lo volete meno forte potete aumentare l’acqua
  4.    200 gr di zucchero

 Come fare il limoncello scientifico

  • Lavate accuratamente i vostri limoni
  • con l’aiuto di un pelapatate pelateli facendo attenzione a prendere solo la parte gialla
  • mettete le bucce in un contenitore e unite l’alcool
  •  ponete al buio per 1 giorno (Se non avete un posto buio coprite il contenitore  con stagnola)
  • Filtrate il liquido e tenete da parte le scorze
  • Unite lo zucchero all’ alcool e miscelate unite l’acqua e miscelate bene , lo zucchero si scioglierà, non è necessario fare lo sciroppo

A questo punto sarebbe pronto ma è consigliabile lasciarlo a riposo per 7 giorni.
Gustatelo freddo, io lo tengo sempre in frigo è davvero favoloso.

Ah come spiega Bressanini il fatto che non sia limpido e quindi la sua opacità è un grande pregio!
Pensate sia finita?? Nooo non  vorrete buttare via quelle splendide scorze di limone, sono profumatissime!!! Essiccatele, io lo faccio con l’essicatore o con Fresco in modalità cottura con lo sportello socchiuso  3 ore  a 50 gradi. Poi vi basterà tritarle e ridurle in polvere e avrete  sia per i vostri dolci che per le vostre ricette salate, un aroma favoloso.
E per il succo? Potrete metterlo nei contenitori del ghiaccio e averlo sempre a disposizione oppure… potrete fare come me, ho preparato lo sciroppo di limone!

More from zampineincucina

Spaghettoni con alici, mozzarella di bufala e crema di pomodoro

Ottimi questi spaghettoni con alici mozzarella di bufala e crema di pomodoro,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.