La Notte verde di Leroy Merlin

Eh si, posso dire io c’ero, la Notte Verde di Leroy Merlin è stata, per me, bellissima.

In occasione dei 22 anni in Italia di Leroy Merlin, Ifood e BBQ4All hanno ideato questa serata  il 28 Giugno.
Una serata dove  in contemporanea in 48 punti vendita  si svolgevano dei corsi, sia per bimbi che per adulti, e cosa c’è di meglio di un barbecue in compagnia in una notte d’estate? Ecco allora che grazie a BBQ4All e ai suoi coach siamo intervenute anche noi blogger di Ifood.

Io ho per anni avuto una casa in campagna e i barbecue erano un classico delle nostre estati, ma sotto la guida di Gianfranco LO Cascio e Daniele Faresin mi si è aperto un mondo nuovo, un modo di grigliare completamente diverso, sinceramente più gustoso e sano.

In questa serata abbiamo fatto due ricette uguali in ogni punto vendita, ricette veloci, ma buonissime che vi suggerisco assolutamente di provare.

Abbiamo utilizzato i dispositivi Weber, per me una piacevole scoperta, così piacevole che l’ho comprato! Permettono di cucinare moltissime cose, persino il risotto, che ho assaggiato ed era buonissimo.
Tornando alle nostre ricette abbiamo cucinato dei crostini con peperoni cotti direttamente sulle braci  (Ember roasting) e  un pollo panato aromatizzato al succo di arancia….fantastici. Non ho foto dei piatti fatti al corso, sono stati spazzolati tutti alla velocità della luce, ma del pollo ho una foto di una prova fatta con il forno a casa e che è venuto altrettanto buono.
Bando alle ciance, ecco le ricette

Crostini con peperoni

1 baguette
2 peperoni
olio extra vergine
aceto di vino rosso
senape
sale /pepe
100 gr di feta greca

Per prima cosa accendete il vostro dispositivo Weber con le bricchette ( sono fatte di carbone compresso, diventano grandi come un uovo si accendono benissimo e tutte di ugual misura bruciano bene e allo stesso modo, durando molto di più della carbonella classica) una volta che sono pronte preparate i crostini, tagliando a 45° la baguette e disponendo i dischetti in un contenitore di alluminio. Oliateli, salateli e pepateli, poi metteteli nel contenitore e quindi dentro il Weber, chiudete il coperchio e fateli abbrustolire.

Lavate e asciugate i peperoni, una volta che il pane è pronto, ponete i peperoni direttamente sulle braci ardenti, richiudete  e fate cuocere per circa 3 minuti per lato, quando la loro pelle si è ben abbrustolita metteteli in un contenitore, copritelo con stagnola e lasciateli intiepidire, questo passaggio vi aiuterà a rimuovere la pelle facilmente.
Puliteli da pelli e semi,e tagliateli a filetti di circa 1 cm.

Preparate la vinagrette, mettendo in una ciotola 3 parti di olio extra vergine e 1 di aceto di vino rosso, e un po’ di senape. Miscelatela bene.

Componete il crostino mettendoci sopra un po’ di peperoni, la feta greca ridotta a scaglie e una spruzzata di vinagrette.

 

PETTO DI POLLO CROCCANTE MARINATO ALL’ARANCIA

1 petto di pollo intero
500 gr Pane grattugiato ( possibilmente a grana grossa)
scorza di arancia (o limone)
Sale/pepe
timo

Ingredienti per la marinata

500 ml di succo d’arancia 100%
250 ml di olio evo
2 cucchiai di miele millefiori
zest di arancia non trattata o se non è stagione di 1 limone
un cucchiaino di foglie di timo fresco
1 cucchiaio di sale
1/2 cucchiaio di pepe nero pestato grossolanamente
1 cucchiaino di  senape

Miscelare bene con un frullatore a immersione o con una frusta le parti liquide e la senape e poi inserire gli altri ingredienti.

Pulire il petto di pollo dalle parti grassi, dalle ossicine e dalla cartilagine, dividere il petto in due metà, i filetti sottostanti vanno staccati e messi insieme in marinatura ma in cottura vanno in tempi diversi.
Sulla superficie del pollo c’è una leggera  pellicina che riduce l’effetto della marinata, quindi vi consiglio di praticare delle piccole e leggere incisioni che facciano entrare gli aromi.
Mettete il pollo nella marinata e lasciatelo per almeno 6/8 ore ( io l’ho marinato la sera prima).Vi consiglio di massaggiarla più volte, questo permetterà di far penetrare i liquidi nella carne.
Mettete le braci su un lato del vostro barbecue e stabilizzate la temperatura a circa 170/180°.
Nel frattempo prendete un contenitore largo, mettete il pane grattugiato condite con sale, pepe, timo e qualche scorza tritata di limone o arancia.
Prendete la metà di petto , senza scolarlo troppo ponetelo sul pane, giratelo bene schiacciando un po’ per far aderire bene la panatura.
Fate lo stesso procedimento per tutti i pezzi, appena il barbecue è pronto, ponete le due metà di petto dal lato opposto rispetto alle braci ( cottura indiretta)  questo farà si che cuocia lentamente, chiudete il coperchio e lasciate così per i primi 20 minuti, trascorsi i quali potrete aggiungerete i filetti panati, sempre lontano dalle braci.
Se lo avete approfittate per inserire un termometro a sonda nella parte più cicciona del petto al centro, in diagonale, in modo da poter tenere sotto controllo la temperatura interna.
Quando il pollo raggiungerà i 70°  aprite il dispositivo, con una pinza spostate il pollo sulle braci per far si che si colori e diventi croccante.
Per un gusto più particolare potete inserire appena inizia la cottura, sulle braci dei legnetti per affumicazione al melo, poche scaglie, aprite completamente l’aria sul coperchio, in modo che il fumo defluisca bene, quando il fumo è finito ripetete il procedimento.

Ringrazio per  la pazienza Daniele Faresin, per le ricette e per la preparazione BBQ4All e Gianfranco Lo Cascio, Ifood per avermi dato questa possibilità, Leroy Merlin e il suo personale  per la disponibilità,   tutti i partecipanti della serata siete stati fantastici e un grazie particolare a mia figlia ( che mi supporta e SOPPORTA) e al mio aiutante Daniele…GRAZIE di cuore a tutti

 

Tags from the story
More from zampineincucina

Pasta al torchio

    Pasta al torchio…credo abbiate ormai capito che amo fare la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.