Tuorlo fritto

Il tuorlo fritto l’ho scoperto anni fa grazie allo chef Carlo Cracco, mi ha incuriosito subito e allora l’ho provato.
Non è buono … di più :). Semplicissimo ha un solo problema, è come le ciliegie, uno non basta, così mi piace servirlo come antipasto, o come piccolo finger, oppure trattenendomi moltissimo ne mangio 2.
Bellissimo vedere questa pallina croccante , aprirla e  scoprire  questo cuore morbido, dà subito la sensazione di una cosa golosa.
Quando trovo le uova fresche delle galline ruspanti per me il tuorlo fritto è d’obbligo.
Tuorlo fritto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti

Tuorli
pane grattugiato
olio di arachide
sale

Procedimento 

Il trucco per cuocere il tuorlo è semplice, basta 24 prima della cottura prendere delle tazzine ,una per ogni tuorlo,sul fondo di ognuna porre un po’ di pane grattugiato, fare una piccola fossetta e adagiarvi il tuorlo,

20150414_205133

 

 

 

 

 

 

 

 

 

coprire bene con altro pane grattugiato in modo che sia completamente avvolto, chiudere ogni tazzina con un po’ di pellicola e mettere in frigo.

Scaldare l’olio, prendere i tuorli, capovolgendoli su un mestolo forato o nelle mani, in modo da togliere l’eccesso di pane , con l’aiuto del mestolo metterli nell’olio per pochi secondi  fino ad ottenere una bella doratura,scolarli e servirli caldi.

Tuorlo fritto 2

More from zampineincucina

Taglierini alla crema di pinoli

Taglierini alla crema di pinoli, pochi ingredienti ma che bontà! Mi sono...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.