Torte salate di zucca

Le torte salate di zucca sono nate dalla rielaborazione dei miei tortini (che trovate qui).
Non mi convinceva molto il passaggio della zucca cotta con acqua, caso ha voluto che un giorno, passando da un mercatino biologico, trovassi una signora che vendeva insieme alla sua verdura anche  zucche, cipolle e rape cotte nel forno a legna.
Ho comprato la zucca e arrivata a casa mi sono messa all’opera. In frigo avevo della panna  fresca che non sapevo come utilizzare e così ecco le torte.

20141217_192150speck

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti (per due torte di 20 cm di diametro)

500 gr di zucca cotta al forno

1 uovo

30 gr di parmigiano

Besciamella fatta con 20 gr di burro /20 gr di farina / 250 di latte (200 di panna)

Mezzo scalogno

Pasta brisè (che trovate qui)

Gorgonzola

Speck

Procedimento
Per prima cosa preparte la pasta brisè e mettetela in frigo a riposare.
Preparate la besciamella mettendo in un pentolino a scaldare il latte  (io dovevo riutilizzare la panna e ho usato quella). In un altro pentolino mettete farina e burro e fate scaldare qualche minuto. Aggiungete il latte bollente, una grattugiata di noce moscata, il sale e fate addensare portando a bollore. Mettetela da parte.
Pulite da semi e buccia la zucca, mettetela in una ciotola e schiacciate per bene la sua polpa. Fate soffriggere lo scalogno tritato in poco olio, aggiungete la zucca quindi fate raffreddare e  unite l’uovo, il parmigiano,  la besciamella. Foderare due stampi da 20 cm di diamentro lasciando un bordo di circa 2 centimentri. Con una forchetta bucherellate il fondo, versare all’interno di ognuna metà del composto.
In una ho messo dei pezzi di gorgonzola e nell’altra delle fettine di speck che prima avevo fatto leggermente croccare.
Infornare a forno caldo a 180° per circa 40 minuti.A noi sono piaciute molto 🙂

20141217_192402gorgo

 

 

 

More from zampineincucina

Treccia tricolore

La treccia tricolore è nata dopo aver visto una puntata di Sara...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.