Pasta frolla di Luca Montersino

La pasta frolla di Luca Montersino non è buona…di più.
Negli anni ne ho provate molte, ma questa mi  ha conquistata al primo morso! Friabile e croccante, non la lascerò più come molte altre preparazioni di questo grande Maestro che ormai fanno parte delle mie ricette.

Avevo molti tuorli dopo aver preparato le meringhe e quindi li ho utilizzati al meglio.
Se non fosse stato per Luca Montersino e i suoi video avrei continuato a paciugare per la pasta sfoglia, e avrei fatto  come sempre  il sugo di pomodoro, senza sapere quali prelibatezze mi stessi perdendo!

Questa pasta frolla è semplicissima, pochi minuti per lavorarla,  ho preso la ricetta dal libro  Accademia Montersino, ma è presente in molti suoi libri.
Siccome ho un problema alla mano, invece che lavorarla come facevano le nostre mamme, l’ho fatta con la planetaria e dato che sono tremendamente golosa ne ho fatto doppia dose, con Fresco poi ne ho surgelato più dosi da 500 gr in modo da averla sempre pronta.

I miei ospiti improvvisi però gusteranno la crostata già porzionata e surgelata con l’apposita  funzione, basta lasciarla fuori 10 minuti e voilà il gioco è fatto e il dolce servito!

Ingredienti per la pasta frolla di Luca Montersino ( dose per circa 2 kg)

  • 1 kg di farina debole ( va bene quella per dolci)
  • 600 gr di burro ( io uso il tedesco)
  • 400 gr di zucchero a velo ( ma si può usare anche normale o di canna)
  • 160 gr di tuorlo
  • 1 limone non trattato ( per la scorza grattugiata)
  • 1 baccello di vaniglia ( i semi)
  • 1 pizzico di sale

Procedimento per la pasta frolla

In planetaria mettere il burro a temperatura ambiente, gli aromi, lo zucchero e il sale, lavorare con la foglia
Aggiungere la farina e i tuorli, lavorare pochissimo giusto il tempo che si amalgamino.
Mettere questo composto che sarà sabbioso, su una madia, compattarlo fino ad ottenere un panetto.
Appiattitelo e mettetelo in frigo avvolto da pellicola per almeno 1 ora. Con Fresco il tempo potete dimezzarlo.
Trascorso il tempo di riposo la vostra pasta frolla sarà più plastica e potrete lavorarla con mattarello senza che si sbricioli.
Ora non vi resta che utilizzarla come più gradite, io ho fatto una crostata deliziosa!!

Se desiderate altre notizie di Fresco, io sono a vostra disposizione e qui trovate  tutte le sue fantastiche funzioni!

Tags from the story
More from zampineincucina

Mousse al cioccolato bianco

Mousse al cioccolato bianco, un dolce al cucchiaio veloce e delizioso,una crema...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.