Crema gianduia di Luca Montersino

Crema gianduia  di Luca Montersino…, mi piacciono molto le sue ricette, provare la sua crema gianduia era obbligatorio,tra l’altro è velocissima, rimane molto morbida si conserva molto bene fuori dal frigo e sa molto di nocciole…insomma mi è piaciuta moltissimo credo si sia capito 🙂

10414895_435331663289157_7641525194303310614_n

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ingredienti
500 gr di cioccolato al latte ( lui ha usato al maltitolo , io normale)
450 gr di pasta di nocciole ( cliccate qui per la ricetta)
65 di burro liquido ( cliccate qui per la ricetta)
65 di olio di riso
20 gr di cacao amaro
1/2  bacca di vaniglia

 

Procedimento
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde o come ho fatto io con il bimby mettere il cioccolato a pezzi , tritarlo a  vel 7/8 per qualche secondo , impostare la temperatura a 50° per 3 minuti , poi raccogliere con la spatola eventuali pezzettini di cioccolato e continuare la cottura, 4 minuti 50°.
A questo punto mettere il cioccolato sciolto in un contenitore di vetro, unire a questo il burro liquido, poi la pasta di nocciole, i semini della bacca di vaniglia, il cacao, con una frusta mescolare quindi aggiungere l’olio di riso. Preparare un contenitore con acqua e ghiaccio e metterci all’interno la ciotola di vetro che contiene la crema gianduia e mescolare bene stando attenti ai bordi che non si raffreddi troppo il cioccolato, si dovrà arrivare ad una temperatura di 22 gradi, togliere dal bagnomaria e invasare in vasetti sterilizzati con capsula sterilizzata. Andranno messi in frigorifero per circa 15/20 minuti   a cristalizzare.
Tenere in dispensa…non durerà molto 🙂
Volendo si può aggiungere prima di invasare della granella di nocciole ben tostate.

 

More from zampineincucina

Risotto al rosmarino

Ecco il mio primo preferito, il risotto al rosmarino In campagna avevo...
Read More

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.