Ciambella di pane

Ormai si è capito, io amo fare il pane e sperimentare nuove forme 🙂
Questa ciambella di pane l’ho vista in versione dolce, ma a casa mia dolci ne mangiano pochi, preferiscono di gran lunga il pane, così la Domenica difficilmente non lo faccio.
Il profumo del pane fa subito casa, calda e accogliente, mi piace moltissimo e poi anche se non si dovrebbe fare io amo mangiare il pane appena sfornato :).
Se avanza lo congelo già porzionato, in un attimo è pronto e almeno so che è salutare e naturale.
La ricerca degli ingredienti ormai per tutto quello che cucino ha molta importanza, le farine  sono molto importanti, ho provato diversi prodotti, quella che ho utilizzato questa volta mi è piaciuta molto e ha un prezzo abbastanza contenuto.
Pane Zampine in cucina

Ingredienti per la ciambella di pane

  • 500 gr di farina  tipo 2
  • 280 gr di acqua
  • 5 gr di lievito di birra( avevo fretta , se avete più tempo basta anche 1 gr aumentando i tempi)
  • 10 gr di sale
  • 1 cucchiaino di malto d’orzo
  • Olio extra vergine per spennellare

Procedimento per la ciambella di pane

Vi metto il procedimento che ho usato io con il bimby, ma si può fare benissimo  a mano o con l’aiuto di una planetaria.
Nel bimby 100 gr di acqua  il lievito il cucchiaino di malto 5″ vel 3, quindi aggiungere la farina, 100 gr di acqua e mettere in funzione spiga per 15 min.
Dopo 5 minuti aggiungere il sale,  aggiungere l’acqua che rimane poco per volta.
Ho usato  solo   280 gr , ma potrebbe servirne di più o di meno, dipende dalla farina e dal tempo, di sicuro non è un’ impasto molto idratato perché poi si deve stendere e dare la forma.
Una volta impastato mettere sulla spianatoia, qualche giro a mano, poi ungere con poco olio una ciotola e lasciare a lievitare coperto con pellicola.
Trascorso il tempo necessario (il mio impasto ha impiegato 2 ore, ma può dipendere dalla temperatura esterna) trasferire  il tutto sulla madia precedentemente spolverata di semola e  con l’aiuto delle mani prima, appiattendo la palla, e poi con il mattarello dare una forma rettangolare.
Con le mani o con un pennello ungere l’impasto con poco olio extra vergine fino a circa 5/6 cm dal bordo superiore, fare dei tagli larghi circa 1 cm e lunghi circa 7/8, non devono essere lunghe come tutta la pasta, quindi cominciare ad arrotolare  su se stessa cominciando dal fondo.
Arrivati al punto dove la pasta è tagliata, ungere pochissimo il rotolo , quindi appoggiare le strisce distanziandole un po’ tra loro e portandole sotto al rotolo.
Chiudere il rotolo di pasta su se stesso, ungendo leggermente i due capi mentre si uniscono.
Collage pane Zampineincucina
Far lievitare   quindi infornare a 220° per 10 minuti ventilato poi abbassare a 180/190 per altri 40 minuti , ma regolatevi voi con il vostro forno.
Collage2pane Zampine in cucina

More from zampineincucina

Pate à bombe o pastorizzazione delle uova

Pate à bombe o pastorizzazione delle uova  indispensabile per avere dei dolci...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.